la libraia virtuale

Recensioni e consigli di lettura

“Era quello il giorno atteso da anni…”

Dino Buzzati, «Il deserto dei Tartari», Mondadori 2001 Incredibile quante cose avvengano, quanta vita ci sia, in una intera esistenza in cui sembra non succeda niente se non, appunto, il … Continua a leggere

settembre 21, 2016 · 7 commenti

Quale storia attende laggiù la fine?

Italo Calvino, «Se una notte d’inverno un viaggiatore», Einaudi 1979 Terminato questo libro, la voglia di provare, solo provare, a descriverne l’esperienza di lettura è qualcosa che disarticola il pensiero, … Continua a leggere

agosto 26, 2016 · 6 commenti

E vissero felici e contenti… ma qui c’è un’altra storia

Emile Zola, «Al Paradiso delle Signore», Newton Compton 2015 Ecco un libro – interessantissimo, molto godibile, che dovrebbe indurre ad aprire altre opere di questo autore – che, raccontando una … Continua a leggere

maggio 25, 2016 · Lascia un commento

Storia edificante ed istruttiva di una “cattiva signorina”

Anita Loos, «Gli uomini preferiscono le bionde ma Gli uomini sposano le brune», Garzanti 1966 Sicuramente un long seller questo romanzo che è stato in auge dal suo apparire, nel … Continua a leggere

maggio 15, 2016 · Lascia un commento

L’esperienza e il dolore dell’altro

Walter Tevis, «L’uomo che cadde sulla terra», Beat 2012 Dovendo dire che non ricordo come mi è avvenuto di incontrare questo libro (sicuramente a partire dal riferimento a David Bowie, … Continua a leggere

maggio 6, 2016 · 1 Commento

Effluvi parigini, sapori e finzioni

Raymond Queneau, “Zazie nel metro”, Einaudi 1994. Traduzione di Franco Fortini ”Macchifastapuzza, si chiese Gabriel, arcistufo. Impossibile, mai che si puliscano. Sul giornale c’è scritto che a Parigi non c’è … Continua a leggere

febbraio 11, 2016 · 7 commenti

Stigma: l’affermazione di un’identità

Nathaniel Hawthorne, “La lettera scarlatta”, Einaudi 2008 Rileggere questo romanzo è stato un grande piacere; ed è stata la lettura di un libro totalmente nuovo, nel corso della quale il … Continua a leggere

settembre 17, 2015 · 2 commenti

“Eh, vivere è una bella cosa, fratello”

Nâzim Hikmet, “Gran bella cosa è vivere, mei cari”, Mondadori 2010 Il titolo di questo libro (titolo originale: «Eh, vivere è una bella cosa, fratello”) contiene tutta la narrazione di … Continua a leggere

marzo 3, 2015 · Lascia un commento

Kinder, Küche, Kirche, ma anche no

Elizabeth von Arnim, “Il giardino di Elizabeth”, Bollati Boringhieri 2002 Il giardino di Elizabeth è un romanzo che ‘parla’ di fiori e della cura di un bellissimo giardino, ma ‘racconta’ … Continua a leggere

dicembre 10, 2014 · 2 commenti

Belle famiglie e piccole malignità

Ivy Compton-Burnett, Un’eredità e la sua storia, Adelphi Edizioni 2001 Nell’ultima chiacchierata sulle letture in corso ho già presentato quest’autrice, di cui tuttavia voglio proporre in particolare questo romanzo. Non … Continua a leggere

settembre 26, 2014 · 6 commenti
Follow la libraia virtuale on WordPress.com

Archivi

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. I contenuti sono di proprietà di lalibraiavirtuale.com salvo diritti di terzi. Alcune foto pubblicate sul blog sono state prese da internet e valutate di pubblico dominio. Se ritenete che la pubblicazione di qualsiasi foto leda i vostri diritti vi invitiamo a scriverci a lalibraiavirtuale [at] gmail [dot] com indicando il materiale di cui chiedete la rimozione. Rimuoveremo nel più breve tempo possibile.
Il Blog di Roberto Iovacchini

Prima leggo, poi scrivo.

Tratto d'unione

Ma cosa c'è dentro un libro? Di solito ci sono delle parole che, se fossero messe tutte in fila su una riga sola, questa riga sarebbe lunga chilometri e per leggerla bisognerebbe camminare molto. (Bruno Munari)

Il grado zero della lettura

di Paola Lorenzini

Unreliablehero

libri e storie di eroi imperfetti

librai clandestini

Letture e riflessioni da una libreria che non esiste (ancora)

libroguerriero

se non brucia un po'... che libro è?

La siepe di more

“I like persons better than principles, and I like persons with no principles better than anything else in the world.” O. Wilde

Fall in "Books"

Innamorarsi dei libri giorno dopo giorno.

Il Salotto Irriverente

Libri, storie e chiacchiere